in Tetti e lastrici solari

Cass. n. 1748/2013 - Condominio, decoro architettonico, regolamento contrattuale e art. 1120 cod. civ.

del 01/02/2013

l Regolamento di Condominio Contrattuale, quello predisposto dal costruttore ed accettato dai condomini con l'atto d'acquisto, ovvero quello approvato all'unanimità dai condomini, può in materia di decoro di un condominio derogare o integrare con regole più restrittive quanto previsto dall'art. 1120 del cod. civ.

Riforma Del Condominio, il testo è stato approvato alla Camera il 27/09/2012

del 27/09/2012

Riforma del Condominio - Approvato alla Camera dei Deputati il testo di riforma del Condominio. Le novità sono numerevoli e molto importanti come l'istituzione del registro degli amministratori, il sito web per il condominio, la rendicontazione in formato elettronico, la mediazione, le maggioranze, la convocazione assembleare e molto altro. La riforma modifica diverse disposizioni del codice civile, in particolare gli articoli dal 1117 al 1138 oltre ad alcune rivisitazioni delle disposizioni attuative.

Cass. n. 7041/2012 - Condominio: legittimato passivo è chi detiene il possesso, anche senza titolo

del 09/05/2012

Con l’azione personale di restituzione di immobile l’attore non mira ad ottenere il riconoscimento del suo diritto di proprietà, come avviene nella azione reale di rivendica, ma solo ad ottenere la riconsegna del bene stesso e quindi può limitarsi alla dimostrazione o dell’avvenuta consegna in base ad un titolo e del successivo venir meno di questo per qualsiasi causa o ad allegare l’insussistenza ab origine di qualsiasi titolo.

Cass. n. 18420/2011 - Condominio: risarcimento danni per crollo tetto dell'edificio.

del 08/09/2011

C..S. conveniva in giudizio A..P. chiedendone la condanna al risarcimento dei danni causati all'immobile di proprietà di esso attore dal crollo del soprastante "suppenno" del convenuto.

Cassazione Sentenza 10858/10 - Riparazione cortile, viale ingresso

del 05/05/2010

Riparazione del cortile o viale di accesso all'edificio condominiale che è anche copertura di locali sotterranei di proprietà esclusiva di un singolo condomino, ai fini della ripartizione delle relative spese non si può ricorrere ai criteri previsti dall'art. 1126 c.c., bensì si applica per analogia l'art. 1125 c.c., il quale accolla per intero le spese a chi possiede l'uso esclusivo.

Sentenza 13 dicembre 2007, n. 26239 - Infiltrazioni lastrico solare

del 13/12/2007

Infiltrazioni lastrico solare ad uso esclusivo. Per i danni cagionati all'appartamento sottostante per le infiltrazioni d'acqua provenienti dal lastrico, si applicano le proporzioni stabilite dall'art. 1126 c.c.

Riforma Del Condominio Testo definitivo

del 20/11/2012

Riforma del Condominio : Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici (Disegno di legge definitivamente approvato il 20 novembre 2012, in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale).

Cass. n.15482/2012 - Condominio: diritto di superficie, demolizione.

del 14/09/2012

"a ciascun condomino spetta un diritto di proprietà superficiaria sul proprio piano, collegato alla funzione copertura che ogni costruzione svolge rispetto a quella inferiore, e che il proprietario dell'unità immobiliare demolita diviene, a seguito della distruzione della res, titolare di un diritto di superficie, si sostiene che il perimetro dell'unità immobiliare posta al piano superiore di altra ubicata nel medesimo edificio conferisce il diritto di superficie al proprietario della prima, di guisa che in caso di distruzione della res che ne forma oggetto, il diritto di superficie si estingue o immediatamente o decorso il termine prescrizionale di vent'anni entro il quale il superficiario ha facoltà di riedificare la costruzione demolita."

Cass. n. 7041/2012 - Condominio : Occupazione abusiva del terrazzo condominiale, azione per il recupero del bene comune

del 09/05/2012

L'azione personale di restituzione di immobile l'attore non mira ad ottenere il riconoscimento del suo diritto di proprietà, come avviene nell'azione reale di rivendica, ma solo ad ottenere la riconsegna del bene stesso.

Cass. n. 22466/10 - Lastrico solare, condominio orizzontale, definizione bene comune.

del 04/11/2010

Il lastrico solare nel condominio orizzontale che funge da copertura di uno o più locali, di proprietà di un solo condomino, non può essere considerato parte comune.

Cassazione sentenza n. 657/10 - Condominio: errato criterio di ripartizione spese

del 18/01/2010

Se il criterio di ripartizione scelto dall'assemblea è previsto dalle tabelle millesimali, che però risultano essere sbagliate, il condomino dissenziente puo' impugnare la delibera.

Cass. n. 1748/2013 - Condominio, decoro architettonico, regolamento contrattuale e art. 1120 cod. civ.

del 01/02/2013

l Regolamento di Condominio Contrattuale, quello predisposto dal costruttore ed accettato dai condomini con l'atto d'acquisto, ovvero quello approvato all'unanimità dai condomini, può in materia di decoro di un condominio derogare o integrare con regole più restrittive quanto previsto dall'art. 1120 del cod. civ.

Riforma Del Condominio Testo definitivo

del 20/11/2012

Riforma del Condominio : Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici (Disegno di legge definitivamente approvato il 20 novembre 2012, in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale).

Riforma Del Condominio, il testo è stato approvato alla Camera il 27/09/2012

del 27/09/2012

Riforma del Condominio - Approvato alla Camera dei Deputati il testo di riforma del Condominio. Le novità sono numerevoli e molto importanti come l'istituzione del registro degli amministratori, il sito web per il condominio, la rendicontazione in formato elettronico, la mediazione, le maggioranze, la convocazione assembleare e molto altro. La riforma modifica diverse disposizioni del codice civile, in particolare gli articoli dal 1117 al 1138 oltre ad alcune rivisitazioni delle disposizioni attuative.

Cass. n.15482/2012 - Condominio: diritto di superficie, demolizione.

del 14/09/2012

"a ciascun condomino spetta un diritto di proprietà superficiaria sul proprio piano, collegato alla funzione copertura che ogni costruzione svolge rispetto a quella inferiore, e che il proprietario dell'unità immobiliare demolita diviene, a seguito della distruzione della res, titolare di un diritto di superficie, si sostiene che il perimetro dell'unità immobiliare posta al piano superiore di altra ubicata nel medesimo edificio conferisce il diritto di superficie al proprietario della prima, di guisa che in caso di distruzione della res che ne forma oggetto, il diritto di superficie si estingue o immediatamente o decorso il termine prescrizionale di vent'anni entro il quale il superficiario ha facoltà di riedificare la costruzione demolita."

Cass. n. 7041/2012 - Condominio: legittimato passivo è chi detiene il possesso, anche senza titolo

del 09/05/2012

Con l’azione personale di restituzione di immobile l’attore non mira ad ottenere il riconoscimento del suo diritto di proprietà, come avviene nella azione reale di rivendica, ma solo ad ottenere la riconsegna del bene stesso e quindi può limitarsi alla dimostrazione o dell’avvenuta consegna in base ad un titolo e del successivo venir meno di questo per qualsiasi causa o ad allegare l’insussistenza ab origine di qualsiasi titolo.

Cass. n. 7041/2012 - Condominio : Occupazione abusiva del terrazzo condominiale, azione per il recupero del bene comune

del 09/05/2012

L'azione personale di restituzione di immobile l'attore non mira ad ottenere il riconoscimento del suo diritto di proprietà, come avviene nell'azione reale di rivendica, ma solo ad ottenere la riconsegna del bene stesso.

Cass. n. 18420/2011 - Condominio: risarcimento danni per crollo tetto dell'edificio.

del 08/09/2011

C..S. conveniva in giudizio A..P. chiedendone la condanna al risarcimento dei danni causati all'immobile di proprietà di esso attore dal crollo del soprastante "suppenno" del convenuto.

Cass. n. 22466/10 - Lastrico solare, condominio orizzontale, definizione bene comune.

del 04/11/2010

Il lastrico solare nel condominio orizzontale che funge da copertura di uno o più locali, di proprietà di un solo condomino, non può essere considerato parte comune.

Cassazione Sentenza 10858/10 - Riparazione cortile, viale ingresso

del 05/05/2010

Riparazione del cortile o viale di accesso all'edificio condominiale che è anche copertura di locali sotterranei di proprietà esclusiva di un singolo condomino, ai fini della ripartizione delle relative spese non si può ricorrere ai criteri previsti dall'art. 1126 c.c., bensì si applica per analogia l'art. 1125 c.c., il quale accolla per intero le spese a chi possiede l'uso esclusivo.

Cassazione sentenza n. 657/10 - Condominio: errato criterio di ripartizione spese

del 18/01/2010

Se il criterio di ripartizione scelto dall'assemblea è previsto dalle tabelle millesimali, che però risultano essere sbagliate, il condomino dissenziente puo' impugnare la delibera.

Sentenza 13 dicembre 2007, n. 26239 - Infiltrazioni lastrico solare

del 13/12/2007

Infiltrazioni lastrico solare ad uso esclusivo. Per i danni cagionati all'appartamento sottostante per le infiltrazioni d'acqua provenienti dal lastrico, si applicano le proporzioni stabilite dall'art. 1126 c.c.